E stiamoci

Se ultimamente sono meno social è colpa (o merito) di questo libro di Cristò: Restiamo così quando ve ne andate, Terra Rossa Edizioni.

In genere, diventa sempre più raro (parlo per me) trovare romanzi che, oltre a darti dell’intrattenimento o farti apprezzare o meno le abilità narrative dell’autore nel scrivere la storia, stendere i dialoghi, dipanare la trama, eccetera, ti offrano spunti di discussione e Cristò ci sta riuscendo: portandomi al lavoro (misero e inutile di contamonete) e poi a casa (indolente e autocommiserante tra le sirene comode di divano, canne, PC e TV) e mentre mi fa odiare quel suo stile di vita da fallito, io che non ho il tempo e le capacità per stare fermo, al tempo stesso mi fa considerare che MADONNA QUANTO TEMPO CHE PERDIAMO DIETRO ALLE CAZZATE anziché concentrarci sulla costruzione dei rapporti, sulla  ristrutturazione di se stessi, sulla realizzazione dei propri sogni! E così Francesco, riscoperto simile a una parte di noi – che sappiamo di avere – diventa un amico per cui tifare, a cui vorremmo dare sostegno e bene per farlo uscire dalla sua (uccidetemi) comfort zone senza aspettare che prima o poi qualcosa o qualcuno venga dal di fuori a squassare le cose.

Cristò è delicato, ironico, amaro e dolce insieme. E questo romanzo è così attuale che è qualcosa che ci riguarda.

Diamoci una mossa. Ciao.

Michele Lamacchia

Le parole creano mondi

Un pensiero su “E stiamoci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.